Deserto del Gobi

6 notti e 7 giorni

Giorno 1
Parco Nazionale Baga Garziin Chuluu
Baga Garziin Chuluu è un’imponente formazione rocciosa di granito lunga 15 chilometri e larga 10 che arriva ad un’altezza massima di circa 1.800 metri sopra il livello del mare. Vi si possono trovare oltre 20 specie diverse di erbe medicinali, fra le quali la sanguisorba. La variegata fauna selvatica comprende, per fare qualche esempio, la marmotta, lo stambecco e la pecora di montagna.
Giorno 2
Bayanzag, Flaming Cliffs
Bayanzag significa “ricco di saxaul”, un arbusto tipico delle steppe aride e dei deserti dell’Asia Centrale. In questo affascinante territorio, noto anche come la zona delle “rocce fiammeggianti”, sono avvenuti i primi ritrovamenti al mondo di uova e fossili di dinosauro.
Giorno 3
Dune di Khongoriin Els. Cavalcata su cammello
“Le dune che cantano”, chiamate così per via del vento che muove la sabbia e produce un suono potente e misterioso, si trovano nel parco nazionale delle Tre Bellezze (tre diverse montagne). I suoi 400 chilometri di estensione da est a ovest, ne fanno il parco naturale più grande della Mongolia.
Giorno 4
Gola di Yolin Am
Sempre nel parco nazionale delle Tre Bellezze si trova Yolyn Am, una gola stretta e profonda che ospita aquile maestose ed imponenti avvoltoi. Il ghiaccio che ricopre la valle durante i mesi invernali, può raggiungere uno spessore di svariati metri.
Giorno 5
Tsagaan Suvarga, via Dalanzadgad, il centro della regione del Gobi
Tsagaan Suvarga, “la stupa bianca”, è un bellissimo monumento naturale di pietra calcarea alto circa 60 metri e creatosi attraverso un’instancabile erosione durata milioni e milioni di anni. E’ prevista una sosta nella città di Dalanzadgad, capoluogo della provincia del Ômnôgov, per comprare alimenti ed usare bagni pubblici ed Internet.
Giorno 6
Parco Nazionale Ih Gazriin Chuluu
Ih Gazriin Chuluu sono bellissime e imponenti formazioni rocciose di granito, la cui vetta più alta raggiunge i 1.706 m. di altitudine. Ospitano al loro interno più di 40 grotte oltre a numerosi minerali fra i quali il cristallo, la giada, il calcedonio e svariate specie di erbe medicinali. Nel 2003, grazie all’intervento del governo, è diventato Area Nazionale Protetta.
Giorno 7
Ritorno a Ulan Bator

Partenza h. 08:00, ritorno a Ulan Bator h. 18:00 circa.

Price List 
1 pax€1300
2 pax€800/pax
3 pax€720/pax
4 pax€650/pax
5 pax€580/pax

Il prezzo include

Attività

Non incluso